CASAGIT

ISTAT: Italia tra i paesi più longevi in Europa

ISTAT: Italia tra i paesi più longevi in Europa

4 dicembre 2015 - L'Italia ha l'aspettativa di vita tra le più alte in Europa. Secondo il Rapporto sul Benessere Equo e Sostenibile dell'Istat, siamo al primo posto con 80,3 anni per gli uomini e al terzo per le donne con 85,2 e la longevità continua ad aumentare. La mortalità infantile scende ancora - siamo a 30 decessi ogni 10mila nati vivi - come pure la mortalità per incidenti da mezzi di trasporto dei giovani - 0,8 vittime ogni 10mila residenti - e quella per tumori maligni tra gli adulti (8,9 decessi per 10mila residenti). Migliorano inoltre, rispetto al 2005, anche le condizioni  di salute fisica e prosegue la riduzione di fumatori e di consumatori di alcol a rischio. Ma non sono tutte rose e fiori: non migliora la qualità della sopravvivenza e peggiora il benessere psicologico. Si conferma il trend crescente della mortalità per demenze e delle malattie del sistema nervoso tra gli anziani (27,3 decessi per 10mila abitanti), soprattutto tra i grandi anziani. Il carico assistenziale che queste patologie comportano sulle famiglie e sui servizi socio-sanitari si riflette negativamente sulla qualità della vita, non solo dei malati ma anche dei loro familiari. Ancora diffusi stili di vita non virtuosi come la sedentarietà, che riguarda quattro persone su 10; l'eccesso di peso, più di quattro su 10 e un non adeguato consumo di frutta e verdura, più di otto persone su 10. Le donne, da sempre più longeve degli uomini, hanno una maggiore propensione alla prevenzione e stili di vita più salutari, ma spesso sono penalizzate da patologie che comportano limitazioni nelle attività svolte abitualmente.


TWITTER

NEWSLETTER

La newsletter di Casagitservizi consente di ricevere tutti gli aggiornamenti del sito.